Semplice: andiamo a vederlo!

Un museo, un parco, un centro storico…  lo si decide insieme, con l’aiuto di un volontario che ne sa e riducendo le spese al minimo.

Lo sappiamo tutti, la medesima visita può essere interessante o noiosa a seconda di chi ti guida, della compagnia in cui ti trovi, di quanto ti interessa effettivamente quel posto, di come il tutto è organizzato per evitare imprevisti e contrattempi.
Anche l’economia ha la sua importanza, perchè la cultura non deve essere un lusso.

Nelle città e nei paesi dove è attiva questa proposta, formiamo gruppi  relativamente piccoli di concittadini (che col tempo diventa affiatato) i quali possono scegliere insieme tra diverse opportunità ed essere accompagnati da un volontario appassionato del tema.

Proponiamo una via di mezzo tra i due modi abituali di fare una visita culturale, quella individuale e quella con grossi pullman. Quella da soli (individuale o famigliare) ha il vantaggio che fai quello che vuoi, ma gli svantaggi dei costi maggiori, dei rischi dell’auto-organizzazione. Quella pre-organizzata con pullman da 100 e più persone è più economica, ma spesso dispersiva, non puoi scegliere i tempi né approfondire qualche tema della visita.
Questa via intermedia coglie di entrambi i vantaggi e ne limita i difetti.