Bambini si nasce o si diventa?
Ogni bambino è un vulcano di creatività, e noi adulti possiamo coltivarla (le parole cultura e coltura hanno la stessa origine).

Ogni bambino è pronto a risvegliare i propri sensi, addestrare l’abilità delle mani, scoprire un’estetica o ipotizzare una regola e testarla empiricamente. Quando spontaneamente disegna coi colori o strimpella uno strumento ha una totale concentrazione, inconsciamente conscio che lì dentro si nascondono i primi segni di un linguaggio espressivo potente e smisurato.

Oggi il mondo gli chiede una adultizzazione precoce.

Spesso la famiglia, il marketing, i media vecchi e nuovi, perfino la scuola gli lasciano intendere che deve smettere prima è possibile di essere bambino, nel senso creativo, espressivo ed esplorativo.
Il bambino precocemente adultizzato diventa spesso un adulto infantile nelle responsabilità, nella resistenza alle frustrazioni e nella determinazione volitiva delle proprie scelte.

Il compito degli adulti è proteggere, favorire e indirizzare il suo spontaneo fervore.

Creiamo laboratori  in cui offriamo stimoli e occasioni che per millenni il cucciolo umano ha trovato nell’ambiente e che oggi spesso mancano: oggetti con cui giocare (non i giocattoli), forme interessanti di espressione (colori, strumenti musicali, …), e situazioni di gruppo.

Cercano volontari per questa attività:

Museo di Livigno e Trepalle
Biblioteca di Valfurva
Biblioteca di Bormio
Biblioteca di Valdisotto
Biblioteca di Sondalo
Biblioteca di Piateda
Biblioteca di Chiavenna